Filippine:uccisi 13 militanti Abu Sayyaf

(ANSA) - BANGKOK, 11 APR - Sono 13 i militanti del gruppo islamico Abu Sayyaf uccisi nelle ultime 48 ore nel sud delle Filippine in un'offensiva successiva alla perdita di 18 soldati filippini avvenuta sabato, la più grande perdita di uomini per le forze armate quest'anno. Lo ha annunciato l'esercito di Manila, aggiungendo che uno dei comandanti dei militanti è stato ferito negli scontri.
    Secondo il maggiore Filemon Tan, nella prolungata battaglia avvenuta sull'isola di Basilan (estremo sud-ovest dell'arcipelago), oltre ai cinque ribelli uccisi sabato, quattro dei feriti sono morti nelle ore successive, e altri quattro sono stati uccisi in nuovi scontri avvenuti ieri. Tan ha annunciato che le operazioni militari sono ancora in corso, e che "non ci sarà una pausa".
   

Related posts